Home Back

1962

RELEMME

lampada a sospensione RELEMME  (con Pier Giacomo)

Relemme nasce dal confronto tra due sospensioni largamente diffuso in tutto il mondo. La prima, la classica Rlm (Registered Luminaire Manufacturers), apparecchio illuminante ottocentesco già usato dai Castiglioni in varie esposizioni per la sua presenza discreta; la seconda è la semplice lampada a piattino di lamiera stampata e smaltata, con portalampada esterno in vista.
La soluzione dei Castiglioni, eliminando gli inconvenienti degli apparecchi precedenti, ha riflettore a conca (diametro 78,5cm e altezza 15cm) in metallo laccato colorato, sagomato in modo da mascherare il portalampada, lasciato all’esterno, e da generare una superficie riflettente bianca, uniformemente illuminata. Il labbro inferiore di irrigidimento, girato verso l’esterno, ospita un anello di gomma che protegge l’apparecchio dagli urti accidentali.

"Una cosa da niente che mi piace molto perchè è semplice, una trovatina che non costa neanche tanto. Abbiamo messo insieme due idee di lampade vecchie: il solito piatto di metallo verniciato che si metteva in cucina, e una lampada industriale molto diffusa, unendo le virtù e scartando i difetti. Nella prima la luce feriva ma l'attacco era giustamente esterno: nella seconda la luce era protetta ma l'attacco era interno e scaldava"

Achille Castiglioni