Home Back

1992

BRERA

La lampada, inizialmente progettata da soffitto, è costituita da un cavo di acciaio, un fissaggio da soffitto, un ovale in vetro soffiato. Il diffusore è diviso in due parti, quella che permette un efficiente raffreddamento della presa e la base a elica della lampada.

La particolare unione di queste parti rende possibile intervenire sulla posizione della lampada. Ciò permette al rifrattore stesso si essere usato in molti contesti: come lampada da tavolo, da soffitto, da parete o piantana (134cm,178cm,197cm).

Queste tipologie hanno un elemento in comuno: il rifrattore. La sua ventilazione interna consente l’uso di lampadine a incandescenza da 100watt a 120 watt.

Il risultato formale del rifrattore richiama come analogia alla Pala dei Montefeltro di Piero della Francesca della Piancoteca di Brera, suggerendo “Brera” come titolo di questa collezione di lampade.

Produzione: Flos