Home Back

21 luglio 2015

 

L’RR226 – Brionvega alla mostra “I colori del rosso”

    Il 16 luglio presso la Galleria Campari si è aperte la mostra “I colori del rosso”, la Fondazione Achille Castiglioni partecipa alla mostra prestando l’RR226 Brionvega di colore rosso.

    La Galleria Campari ospita la mostra “Il Colore del Rosso”, un percorso multisensoriale attraverso installazioni ottiche, sonore, esperienze tattili e visive che permettono di immergersi a 360° in tutto ciò che ruota intorno al colore rosso. La storia del Rosso, ricchissima e sorprende, racconta l’evoluzione della mentalità, degli usi e della società intrecciando arte, religione, politica, psicologia e sociologia. La mostra mette in luce le varie sfumature del colore rosso, dalla sua percezione fisica alla sua valenza simbolica nelle diverse civiltà e culture, attraverso un percorso sensoriale: sentire, ascoltare, vedere, toccare, gustare e odorare. Alla fine del percorso il visitatore è invitato a scegliere il suo rosso, in un dilemma in cui le scienze antropologiche si dibattono da secoli: vedere rosso è un fenomeno naturale o culturale. “I Colori del Rosso” è un viaggio tra oggetti e installazioni, con una mappatura semiotica di significati dei rossi nei diversi Paesi del mondo, ed è anche il pretesto per un confronto culturale: i colori veicolano tabù ai quali si obbedisce inconsciamente, influenzando il comportamento e l’ambiente, il linguaggio e l’immaginario. Tutto ruota intorno ad un codice non scritto, di cui il rosso detiene il segreto. –
    Presso la Galleria Campari di Sesto San Giovanni, alla presenza del direttore Paolo Cavallo, è stata inaugurata il 16 luglio la mostra ‘I colori del rosso’, esposizione multisensoriale costellata di installazioni ottiche, sonore, esperienze tattili e visive e oggetti di design che hanno fatto storia. Tutti elementi accomunati dal rosso, ovvero il colore istituzionale e iconico dello storico brand Campari. Aperta al pubblico gratuitamente con visite guidate da oggi al 31 ottobre, la mostra, che rientra nel calendario di eventi Expo in città, prende le mosse da una riflessione sul mondo dei ‘rossi’ che hanno caratterizzato le culture del mondo e si snoda attraverso un percorso di cinque sezioni tematiche corrispondenti ai sensi. ‘Jump into the red’, la prima delle sezioni, permette d’immergersi e ‘sentire’ il colore rosso. Seguono un’immersione ottica nel rosso e l’invito a scoprire, grazie alla ‘trottola dei colori’, i diversi nomi che lo identificano. Nell’area ‘Design’ sono esposti oggetti iconici rossi creati da celebri designer, tra cui Achille e Pier Giacomo Castiglioni, Alessandro Mendini, Franco Albini e Franca Helg, Giò Ponti, Alessandro Ciffo, Kjoe Colombo, Daniel Gonzalez e Matteo Ragni. E’ in questa sezione che, in collaborazione con Nankai Co., il rosso Campari per la prima volta viene presentato in modo scientifico e declinato in quattro diverse scale di finiture. La terza sezione focalizza l’attenzione del visitatore sull’importanza del rosso nella storia dell’arte e nella letteratura fiabesca.
    Olfatto e vista tornano protagonisti nella quarta area: grazie a quattro diversi profumi di Oikos Fragrances si è infatti chiamati a decidere quale evoca maggiormente il rosso. Nella quinta e ultima sezione di scena, invece, le simbologie del colore con cinque oggetti per cinque continenti. A corollario dell’esposizione una rassegna di quattro film, aventi per tema il rosso, che saranno proiettati a Milano in date diverse al Mic-Museo Interattivo del Cinema di viale Fulvio Testi 121. Curatrice della mostra Marina Mojana, direttore artistico di Galleria Campari. All’esposizione ha lavorato lo studio grafico FG Confalonieri, su ideazione dell’esperta di colore Francesca Valan e con la consulenza scientifica di Lia Luzzatto.
    ‘I colori del rosso’, Viale Gramsci 161, Sesto San Giovanni, dal 17 luglio al 31 ottobre 2015, dal martedì al venerdì (ore 14, 15.30, 17, 18.30) e il primo e terzo sabato del mese (ore 10, 11.30, 14, 15.30,