Home Back

15 febbraio 2018

 

Dimensione domestica atto III

    In questo anno del centenario vogliamo concludere la trilogia domestica con l’installazione che Achille ha progettato per la mostra “Mobili Italiani” 1984 a Tokyo .

    La mostra sarà allestita nei locali della Fondazione Achille Castiglioni

    Curatela: B. Finessi

    Allestimento: M.Marzini

    Grafica: I. Lupi.

    In questo caso Achille si esprime inventando una tavola policentrica , ogni commensale ha un proprio tavolino e un sedile tutti e due progettati da Castiglioni.  Per ogni commensale è state realizzata una particolare lampada a stelo  che passando per il foro dei nove tavolini illumina ogni centrotavola. Infine lo sfondo di questa sala è costituito da un insieme di piante verdi appoggiate ad un porta vasi “albero” sempre progettato da Achille. Sul pavimento al centro della tavolata un intarsio in laminato multicolore disegnato da Aoy Kono Huber.