Home Back

10 marzo 2016

 

DESIGN E DISAGIO PSICHICO

    TORINO 10-14 marzo

    MinD -MAD IN DESIGN

    Fondazione CEUR e Blu Acqua

    AUDITORIUM LINGOTTO – via Nizza 230 ingresso 8 gallery, rampa nord, 4° piano.

    A Torino, dal 10 al 14 marzo 2016, presso il Lingotto, un workshop che coniuga design e disagio psichico ed esplora in modo inedito i luoghi dell’abitare in relazione alle varie forme della fragilità umana.

    MinD Mad in Design: il Design come strumento di inclusione sociale Quando il design si confronta con lo spazio della mente umana, quando supera i limiti della presunta normalità, quando è stimolato dalla necessità del benessere a trovare nuove soluzioni e sa cambiare prospettive e punti di vista, allora il design può diventare “cura” e aprire a nuovi percorsi professionali e di riabilitazione. MinD – Mad in Design è un progetto didattico e culturale che affronta, nell’ambito della formazione universitaria e dell’inserimento nel mondo del lavoro, il tema del design dello spazio domestico per la disabilità psichica. MinD nasce da un’idea degli architetti Giulia Mezzalama e Sandra Poletto, della psicologa Elena Varini, ed è promosso da Fondazione CEUR – Centro Europeo Formazione e Ricerca – con Blu Acqua, società attiva nell’ambito della residenzialità psichiatrica, con il sostegno della Compagnia di San Paolo e la collaborazione di istituzioni universitarie e aziende del settore. Articolato in un workshop e una serie di eventi collaterali, a partire da marzo 2016, MinD sperimenta metodi di lavoro, approcci e soluzioni per un’idea di abitare socialmente inclusivo.

    GLI ATTORI,da un’idea di Giulia Mezzalama | Sandra Poletto | Elena Varini
    Coordinamento: Susanna Graziano, Fondazione CEUR, s.graziano@ceur.it/ Giulia Mezzalama, MinD Mad in Design, g.mezzalama@ceur.it/Sandra Poletto, Fondazione CEUR, s.poletto@ceur.it/Elena Varini, Blu Acqua srl, varinielenaddu@gmail.com
    Comitato scientifico: Gianfranco Arione, Architetto, Studio Archedis Architettura e Disabilità/ Cristian Campagnaro, Ricercatore in Design, Politecnico di Torino, Dipartimento di Architettura e Design/Rodolfo Di Martino, Designer/Stefano Gheno, Psicologo, Well At Work Associati/Valentina Porcellana, Ricercatore in Antropologia culturale, Università degli Studi di Torino, Dipartimento di Filosofia e Scienze dell’Educazione/ Amelia Valletta, Course Leader, Domus Academy Milan/Vered Zaykovsky, Course Leader, NABA Nuova Accademia Belle Arti, Milano

    e con

    Giovanna Castiglioni, Fondazione Achille Castiglioni
    Cristina Mosso, Professore Associato, Dipartimento di Psicologia, Università degli Studi di Torino
    Project leaders: Paolo Delponte, UNDUO, www.unduo.it/Anita Donna Bianco, C12, www.c12.it/Luca Macrì, /LAM, www.lam.to.it/  Francesca Morea, PLUG Creativity, www.plugcreativity.org/ Hagit Pincovici, Hagit-p, www.hagit-p.com/ Angela Tomasello, UNDUO, www.unduo.it
    e con
    Filippo Del Carria, Trotec Laser S.r.l./Andrei Bulai, Designer/ Alessia Pagotto, Walter D’Esposito, Sotterranea Officina Sperimentale, sos@sotterranea.info
    In collaborazione con: Dipartimento di Architettura e Design, Politecnico di Torino/ Dipartimento di Filosofia e Scienze dell’Educazione, Università degli Studi di Torino/ Dipartimento di Psicologia, Università degli Studi di Torino/ Domus Academy, Milano/ Fondazione Achille Castiglioni/ Istituto d’Arte Applicata e Design IAAD di Torino/ NABA Nuova Accademia di Belle Arti Milano