Home Back

07 luglio 2015

 

8 luglio ore 20.00 La Fondazione introduce al MAXXI la lezione di Achille alla conferenza di Aspen 1989

    Carlo Castiglioni introdurrà domani 8 luglio al MAXXI – RM il filmato con l’intervento di Achille alla “International Design Conference” Aspen 1989

    Comunicare l’architettura e il design
    Proiezione del documentario su Achille Castiglioni e di “Great Expectations” di Jesper Wachtmeister
    L’evento fa parte di YAP FEST 2015
    Piazza del MAXXI, Spazio YAP – ingresso libero
    Talk e video in collaborazione con MiCue Milano Design – Milano Design Film Festival
    Tre incontri con proiezione di video documentari
    sul design e l’architettura,
    con ospiti d’eccezione dei due universi creativi
    Nel secondo appuntamento Carlo Castiglioni introduce il documentario Achille Castiglioni. International Design Conference in Aspen .
    Nel 1989 Achille Castiglioni tenne una lezione durante l’International Design Conference ad Aspen, una manifestazione che riuniva nella cittadina del Colorado gli imprenditori e le maggiori personalità nel campo delle arti grafiche, del design industriale e dell’architettura. Quello che si vede nei ventotto minuti del video, tuttavia, a tutto somiglia meno che a una lezione nel senso tradizionale del termine.
    A seguire viene proiettato Great Expectations. A journey through the history of visionary architecture documentario di Jesper Wachtmeister: un viaggio fra edifici realizzati e progetti rimasti sulla carta per vedere quanto futuro c’è nel nostro presente.
    Da Arcosanti di Paolo Soleri a Brasilia di Lucio Costa e Oscar Niemeyer, dalla Maison Boulle di Antti Lovag a l’Unité d’Habitation di Le Corbusier e il Venus Project di Jacque Fresco e ancora Archigram, Buckminster Fuller e Superstudio: le visoni futuribili non sono sempre andate d’accordo con la realtà ma hanno di certo influenzato la nostra vita. Ciò che accomuna pensiero e progetti di alcuni fra i più visionari architetti del XX secolo è l’idea di concepire uno spazio conformabile secondo i bisogni di ognuno, bisogni immaginati, anticipati e inglobati nel disegno architettonico.